FANDOM


Ecuba


Nella mitologia greca, Ecuba, detta anche Ecabe dai greci, era la seconda moglie di Priamo.

La sua genealogia era oggetto di controversia nell'antichità. Esistevano due tradizioni: una ne faceva la figlia di Dimante, re di Frigia; l'altra, quella di Cisseo, re di Tracia e di Telecleia. Nel primo caso ella discende dal fiume Sangario.


Matrimonio con Priamo

Il re di Troia Priamo sposò dapprima Arisbe, figlia del veggente Merope, e insieme generarono un figlio di nome Esaco, anch'egli indovino.[4]. Ma quando fu stanco di lei, la ripudiò affidandola a Irtaco. Priamo prese dunque in seconde nozze Ecuba, che allora era molto giovane e di cui egli si era profondamente innamorato. Essa generò al marito diciannove dei cinquanta figli che Priamo ebbe in totale, tra cui Ettore, Paride, Cassandra, Eleno e il primo Polidoro. Priamo istituì la poligamia per poter sposare anche Laotoe, figlia del re dei Lelegi, che gli diede altri due figli (Licaone e il secondo Polidoro), mentre tutti gli altri furono generati con concubine e schiave. Il primogenito fu Ettore,sebbene egli fosse ritenuto figlio di Apollo e della regina; Paride, soprannominato Alessandro, la cui nascita fu annunciata da un sogno profetico,era il secondogenito; Il matrimonio con Priamo permise ad Ecuba di affiancarlo nel governo della città e nelle esigenze dei loro sudditi. La regina, alternando alla politica l'allevamento e l'educazione dei suoi figli, si rivelò un'abile donna, anche capace di dare consigli utili al marito e alla sua numerosa prole. Durante questo periodo, Ecuba si rivelò fedele a Priamo nei suoi doveri coniugali, sebbene alcuni autori raccontino delle sue avventure erotiche con il dio Apollo.

Premonizioni di Ecuba e sua fine

Ecuba ebbe numerosi figli dal matrimonio con Priamo, alcuni dei quali, in particolar modo, si rivelarono prodigiosi a causa di doni o benefici concessi loro dagli dèi stessi. Più volte la regina troiana si trovò ad essere la testimone di questi eccezionali doni, o addirittura l'intermediaria tra la divinità e la sua progenie, attraverso sogni, visioni, o incubi notturni. Dopo la nascita del primogenito Ettore, la regina si trovò incinta di un secondo bambino, ed era ormai sul punto di darlo alla luce. La notte del parto, tuttavia, Ecuba sognò di partorire dal suo ventre una fascina di legna, ricolma di serpenti; contemporaneamente vedeva una torcia accesa, che nasceva sempre dal suo ventre, appiccando fuoco alla roccaforte di Troia e all'intera foresta del monte Ida. La regina si svegliò urlando per l'orrenda visione, il che spaventò Priamo che ordinò immediatamente di condurre i migliori indovini a corte.

Ecuba fu destinata in schiava ad Ulisse e salpò alla volta del Chersoneso, in Tracia, ma ricoprì d'insulti Ulisse e la sua ciurma per la loro mancanza di parola e crudeltà al punto che i soldati la misero a morte. Il suo spirito assunse l'aspetto di un'orrenda cagna nera che segue Ecate, si tuffò in mare e nuotò sino all'Ellesponto. Fu sepolta in un luogo, che prese il nome «Tomba della Cagna». Ecuba nell'Iliade

Ecuba è il prototipo della moglie devota e della madre premurosa per eccellenza. Resta fedele al marito anche nelle difficoltà e arricchisce il matrimonio con la nascita di moltissimi figlia tra cui Ettore e Paride. È una massaia modello, ma anche una donna politica che sa consigliare il marito al meglio per gestire le sorti del regno. Possiede inoltre doti da veggente in quanto i suoi sogni si rivelano premonitori delle disgrazie che accadranno a Troia in futuro. Incinta di Paride sogna di partorire un fascio di serpenti da cui si scatena un incendio che va a colpire Troia. Il sogno verrà in seguito confermato, perché sarà proprio Paride a scatenare la guerra di Troia.

Fonti

Enciclopedia online-wikipedia ed Iliade

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale